domenica 9 settembre 2018

3 Segnalibri DIY con Nappine handmade e materiali di riciclo



Tra pochi giorni in tutta Italia si riapriranno le scuole, migliaia di studenti di tutte le età e migliaia di insegnanti torneranno sui banchi e dietro le cattedre, chi più felice e chi meno di iniziare un nuovo anno scolastico.

Sia da studente, che poi da docente, mi è sempre piaciuto iniziare il nuovo anno scolastico con qualche oggetto nuovo, utile o anche solo simpatico e piacevole da vedere, rigorosamente fatto a mano da me. Non faccio eccezione neppure quest'anno e siccome, sia per lavoro che per diletto, leggo e consulto tanti libri, ho pensato di creare 3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo 


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - flatlay titolo - MLI

Ed ecco quindi svelato come ho utilizzato le nappine che ti ho insegnato a fare nel mio post precedente! Avevi indovinato a cosa sarebbero servite?

Come dicevo nel post precedente, le nappine sono un elemento decorativo utile per abbellire tantissime creazioni handmade, che siano oggetti di home decor o anche, come in questo caso, oggetti di utilizzo completamente diverso.

Per questi segnalibri, poi, non ho dovuto spendere nulla, perchè ho utilizzato tutti materiali di riciclo: avanzi di carta e di filati utilizzati per altri progetti.

Se vuoi realizzare anche tu dei segnalibri come i miei, per te o da regalare alle maestre o ad una amica che ama leggere, vediamo subito cosa ti occorre!


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - flatlay a ventaglio - MLI
  

Occorrente:

Cartoncino 
Ritagli di carta scrap o da regalo
Washi Tape in due pattern coordinati
Pirkka® sottile in due tonalità di colore
Carta da cucina
Colla vinilica
Pennellino
Righello
Matita
Cutter
Punch tondo ∅ cm 0,3 o punteruolo


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - flatlay verticale - MLI
  

Realizzazione:
Per prima cosa realizza le nappine in colori coordinati agli altri materiali che hai scelto, seguendo il tutorial che ho pubblicato nel mio post precedente.

Realizza poi la base in cartoncino, disegnando con il righello e la matita 3 rettangoli di cm 3,5x15,5 e tagliandoli con il cutter e l'ausilio del righello.
Se utilizzi ritagli di materiali avanzati, puoi variare ovviamente le misure in base appunto alle dimensioni dei materiali che hai.

Il cartoncino che ho utilizzato io, naturalmente di recupero, è quello su cui sono avvolti i collant, ma va benissimo qualsiasi cartoncino con un minimo di rigidità, anche quello delle scatole dei cereali, per esempio. In questo caso, se i tuoi materiali sono leggermente trasparenti e si intravvedono i colori e le scritte della scatola, passa sulla scatola una mano di colore acrilico bianco e lascialo asciugare bene prima di procedere al successivo incollaggio dei materiali.


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - flatlay movimentato - MLI



Segnalibro con carta scrap

Taglia la tua carta scrap o da regalo leggermente più grande del cartoncino.

Con un pennellino stendi la colla sulla carta e posizionala sul cartoncino, facendo attenzione a non creare bolle. Se tendessero a formarsi, per appiattirle usa una carta di credito o meglio ancora, se ce l'hai, una pieghetta, passandola sul segnalibro, dal centro verso i bordi.

Puoi rivestire solo una faccia del cartoncino, oppure entrambe.

Metti il segnalibro tra due fogli di carta da cucina e poi sotto il peso di un libro per qualche ora, finchè la colla non sarà ben asciutta.

Ora, aiutandoti con il righello e il cutter, rifinisci tutti i bordi del segnalibro. 

Con il punch o il punteruolo, fai un buchino sul lato superiore del segnalibro, al centro e a circa 1 cm da bordo superiore.

Inserisci la nappina nel foro e legala.


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - carta scrap con rose - MLI



Segnalibro con Pirkka®

Non sai cos'è il Pirkka®?
E' un filo di carta ritorto di origine finlandese noto appunto anche come filo di carta finlandese o TWISTart ed in voga nel mondo craft alcuni anni fa. Può avere diverse larghezze ed è confezionato in matassine. Essendo tinto già ritorto, ha la caratteristica, una volta srotolato, di avere interessanti sfumature di colore. 
Se non hai il Pirkka® e non vuoi comprarlo, puoi sostituirlo con rafia o con altri tipi di fili di carta ritorti, purchè siano srotolabili.  

Taglia quindi circa 16 cm di Pirkka® nei due colori che hai scelto, inumidiscili leggermente ed inizia a srotolarli con delicatezza.

Taglia a metà uno dei due pezzi (quello che vuoi utilizzare come fasce laterali del segnalibro: nel mio caso il rosa) nel senso della lunghezza.

Con il pennellino, stendi la colla sul cartoncino ed incolla la striscia centrale (nel mio caso quella bianca), lasciandola sbordare sopra e sotto. Il bello del Pirkka® è che non fa bolle durante l'incollaggio. Non lisciare troppo la carta, lascia che si veda l'effetto crespo che è tipico di questo filo. 
Fai asciugare la colla.

Sempre con il pennellino, stendi la colla sulle due striscioline dell'altro colore (rosa per me) ed incollale sopra a quella già incollata,  sui lati esterni del segnalibro, lasciandole sbordare sia sui lati corti che su quelli lunghi. 

Come per il segnalibro precedente, puoi rivestirne un lato o entrambi.

Metti il segnalibro tra due fogli di carta da cucina e sotto un libro o altro peso per un paio di ore, finchè la colla non sarà ben asciutta.

Quando la colla è asciutta, rifinisci i bordi con il righello ed il cutter.

Con il punch o il punteruolo, fai un buchino sul lato superiore del segnalibro, al centro e a circa 1 cm da bordo superiore.

Inserisci la nappina nel foro e legala.

Se volessi comprare il Pirkka®, lo puoi trovare qui






3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - Pirkka® bianca e rosa - MLI



Segnalibro con Washi Tape

E' il segnalibro più semplice e veloce da realizzare dei tre.
Taglia un pezzo di circa 16 cm del Washi Tape che vuoi usare come banda centrale (per me quella a pois) e due pezzi da circa 16 cm dell'altro.

Incolla i due pezzi di Washi Tape laterali, lasciandoli sbordare da tutti i lati, poi incolla il pezzo di Washi Tape centrale.

Come per i segnalibri precedenti, puoi rivestirne un lato o entrambi.

Con il righello ed il cutter rifinisci tutti i lati.

Con il punch o il punteruolo, fai un buchino sul lato superiore del segnalibro, al centro e a circa 1 cm da bordo superiore.

Inserisci la nappina nel foro e legala.


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - Washi Tape rosa e beige a pois - MLI



Io ti ho suggerito 3 possibilità di riciclo di materiali per creare altrettanti segnalibri, ma le possibilità sono pressochè infinite...puoi utilizzare avanzi di tessuto, un ricamino, della carta crespa o dei ritagli di carta velina, dei nastri, dei pizzi...e chi più ne ha più ne metta!!!

Tu con che materiali realizzeresti un segnalibro? Dimmelo nei commenti! 

E se realizzerai dei segnalibri seguendo il mio tutorial, fammeli vedere postandoli sulla mia pagina Facebook taggandomi (il post dovrà essere approvato da me prima di comparire sulla pagina)...e naturalmente metti il tuo like alla pagina! Io poi li condividerò su tutti i miei social:

Gruppo Facebook MLI (se non sei ancora iscritta, cosa aspetti a farlo?)
Twitter
Instagram
Pinterest


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - flatlay movimentato 2 - MLI


Con questo progetto partecipo alla nuova iniziativa del team The Creative Factory


3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - banner back to school - MLI

Vai a vedere anche le idee che hanno realizzato in tema le altre partecipanti all'iniziativa!



 


A presto!

3 segnalibri DIY con nappine e materiali di riciclo - firma Emanuela - MLI
 


27 commenti:

  1. Di segnalibri non ce ne sono mai abbastanza!!!
    Mi piacciono tutti, sopratutto quelli con..........le nappine!!! ^____^
    Sai che quel tutorial mi tornerà utile?? Grazie in anticipo!!!
    Kisssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  2. Hai fatto e fai la docente, sei una scoperta! Sono a dir poco eleganti in tutt'e tre le versioni.

    RispondiElimina
  3. Segnalibri così eleganti non si erano mai visti! Davvero grazioso oltre che utili. Buona serata, Sabrina (sciccoserie)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabrina! Un abbraccio!
      P.S. sarebbe meglio che tu commentassi con il tuo account "Sabrina" come hai fatto nel mio post precedente, altrimenti non riesco a venire sul tuo blog per ricambiare (oppure aggiungi il link al tuo blog nel tuo account "treconfettirosa")!

      Elimina
  4. Belli ed eleganti come tutte le tue creazioni!
    Adoro i segnalibro e sicuramente ti rubo l'idea.
    Grazie
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I segnalibri sono una di quelle cose che non bastano mai!

      Elimina
  5. Tre belle idee utili anche come regalo per gli amanti dei libri in carta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in effetti do per scontato che i libri siano solo cartacei...a me non piacciono gli ebook, io devo poter toccare le pagine!

      Elimina
  6. Queste marcapagine sono bellissime, con il loro stile shabby, molto romantico e femminile. Sono ideali e rendono più sopportabile tornare a scuola, Emanuela.😉
    Un abbraccio da Siviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ci vuole un pochino di allegria nei dettagli per rendere più sopportabile il rientro a scuola...o in ufficio!

      Elimina
  7. belli tutti e tre.
    le nappine sono un qualcosa in più che non ho mai visto nei segnalibri. proverò magari a farne uno anch'io con le nappine perhcè mi piacciono come sono venuti i tuoi

    RispondiElimina
  8. Molto romantici ed originali, complimenti! Poi io adoro le nappine!!

    RispondiElimina
  9. Cara Emanuela, rieccomi dopo la mia grande festa dei miei 88 anni.
    Complimenti per tutti questi utili per la scuola che inizierà.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tantissimi auguri Tomaso! Te li ho fatti anche sul tuo blog. Un abbraccio grande!

      Elimina
  10. Bellissima l'idea di aggiungere le nappine ai segnalibro, li rendono elegantissimi.
    Semplici e ricicolsi sono un bellissimo regalo.

    Grazie dell'idea
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho fatti per me, ma li vedo bene proprio come regalo ad un'amica lettrice o alle maestre...

      Elimina
  11. bellissimi! ma io sono proprio di parte perchè adoro il rosa e infilerei nappine ovunque!

    RispondiElimina
  12. Sono bellissimi i tuoi segnalibro, cara Emanuela! Avrei qualche problema con il nodo marinaro delle nappine. Ma quando dovessi cimentarmi rileggerò con attenzione il tuo tutorial precedente.
    Buona giornata Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi bene il tutorial e guardi le foto, vedrai che non avrai problemi con il nodo, è più semplice a farsi che a spiegarsi! Se comunque non capisci qualche cosa, scrivimi!

      Elimina
  13. Ho appena commentato lo scorso post, e adesso sto vedendo come hai usato la nappina. Devo dire che sinceramente non immaginavo servisse a questo. Mi piace l'idea! Troppo sfiziosa e adatta per un regalo personalizzato. Complimenti!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento! Per piacere non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.
Thanks for stopping by and leaving a comment! Please no links or the comment will be deleted.
Privacy Policy